28/02/15

Vacanze di Pasqua e non solo.... si parte per Maiorca!!!

Salve turisti!
E' il tempo di iniziare a programmare le vacanze..... allora eccomi qua a segnalarvi qualche novità proposta dai diversi tour operator.
Per questo post ho scelto una destinazione che da aprile ad ottobre è ideale per chi cerca il bel tempo senza doversi recare in luoghi lontani.
Sto parlando di Maiorca, ed in dettaglio vi segnalo un nuovo hotel commercializzato in esclusiva per l'Italia da Francorosso.
Sto parlando dell' Insotel Cala Mandia a Maiorca ed identificato da Francorosso come Seaclub (questo acronimo viene dato dal gruppo quando gli ingredienti di base sono lo standard alberghiero elevato, 4 o 5 stelle, la posizione privilegiata rispetto al mare, la cucina curata e le tante attività sportive).
Per farvi meglio comprendere ciò di cui sto parlando, inserisco qualche foto:

 



Dalle foto mi è sembrato un posticino proprio interessante per una vacanza all'insegna della qualità senza spendere delle fortune. 
Come potete vedere, il resort ha uno stile moderno ed è stato recentemente rinnovato per adattarlo ai diversi tipi di vacanza, grazie anche alle 4 aree differenziate in base alle esigenze degli ospiti. 
La bellezza di questo hotel è di essere situato in un in una posizione privilegiata sulla tranquilla spiaggia di Cala Mandia raggiungibile direttamente dal resort. 
Tra i servizi: 5 piscine con zona riservata per i bambini, terrazza solarium, piscina coperta, ristorante a buffet e 2 ristoranti tematici per la cena (con prenotazione). Inoltre riservato agli adulti il "South pool bar " + un ristorante a pagamento. 
Se poi, anche quando siete in vacanza non volete rinunciare allo sport (e non come me che da pigra preferisco il relax), trovate la palestra, 4 campi da tennis e sempre a pagamento la Prestige Spa. 
Ora, forse unico inconveniente se siete amanti delle piccole strutture è che la struttura è molto grande: 514 unità suddivise nelle diverse aree del Resort. 
Infine vi segnalo che il trattamento commercializzato è l'All inclusive. 
Ovviamente, immagino che vorrete sapere anche il prezzo....
Vi posso dire che la tariffa RossoTime (insomma per chi prenota con largo anticipo) e partendo tra il 17/05 e il 21/05/ oppure tra il 11/09 fino al 04/10 il prezzo di partenza a persona è pari a € 790 (volo + 7 notti in All inclusive). 
Certo che, se decidete di andarci nel mese di agosto la somma si raddoppia.
Però proprio perché la destinazione lo consente, se riuscite a partire ad inizio o fine stagione  potrete approfittare del prezzo più basso suddetto. 
A me non resta che augurare buon viaggio a chi vi andrà e magari lasciatemi una recensione al ritorno  (oppure, se riusciamo a mandarci qualche cliente la recensione la farò io). 
Alla prossima segnalazione turisti! 

01/02/15

Domenica al Museo


Salve turisti!
Stavo cercando un post degno di questo nuovo anno... e finalmente è arrivato.
Visto che oggi la giornata, per lo meno qui nelle Marche, non è delle migliori dal punto di vista meteorologico, è praticamente perfetta invece per dedicarsi ad un pò di cultura.
Per chi ancora non lo sapesse, è anche quello che abbiamo fatto con le mie amiche andando a Londra a dicembre nelle giornate di pioggia, post che potete leggere nell'altro mio blog Viaggiatori XXXL cliccando qui.
E allora perché non approfittare dell'iniziativa del Ministero dei Beni Culturali:  Domenica al Museo?
L'iniziativa prevede l'ingresso gratuito, ogni prima domenica del mese in diverse località tutelate dai beni culturali (potete trovare l'elenco completo dei luoghi che aderiscono all'iniziativa cliccando qui).
E allora perché non date una sbirciatina per vedere se trovate qualche luogo di vostro interesse?
Buona domenica!

30/12/14

Alla fine siamo tutti turisti!!!


Salve Turisti!!!
Ecco, così identifico subito il target del mio blog... anche se io non faccio pubblicità per nessuno per cui forse è meglio parlare di cluster ai quali è rivolto il mio blog.
Ora, evito di fare troppo l'acculturata e saputella... perché proprio non mi si confà...

Innanzitutto, anche se centra poco con il tema del post, voglio farvi gli auguri  di Buone Feste.
Sarà anche passato Natale e Santo Stefano ma ci sono ancora San Silvestro e l'Epifania...  per cui.... sono ancora in tempo (scusate ma prima proprio non ce l'ho fatta a scrivere un post perché se volevo festeggiare a dovere dovevo: cucinare, pulire , addobbare ecc. ecc. ecc.... altrimenti tra genitori e suoceri tutti a casa nostra, che figura avrei fatto?).

Accantono momentaneamente anche il proseguo del racconto della mia vacanza a Londra (prometto che lo scriverò), per un post che è un pò che volevo scrivere ... così tanto per dire anche la mia.

Si perché noto che nel web (e non solo) molto spesso viene fatta la distinzione tra turista, viaggiatore e vacanziero.... a volte anche in maniera dispregiativa di una categoria nei confronti dell'altra.... e sinceramente è una questione che proprio non condivido.
Per farvi capire meglio come la penso inizio dalle semplici definizioni:
Viaggiatore: colui che viaggia.... facile no?
Vacanziero: colui che va in vacanza o è in ferie.
Turista: secondo l'Organizzazione Mondiale del Turismo, così come riporta Wikipedia, è colui che viaggia in paesi diversi dalla sua residenza abituale e al di fuori del proprio ambiente quotidiano, per un periodo di almeno una notte ma non superiore ad un anno ed il cui scopo abituale sia diverso dall'esercizio di ogni attività remunerata all'interno dello stato visitato.
In questo termine sono inclusi coloro che viaggiano per: svago, riposo e vacanza, visite ad amici e parenti, motivi d'affari e personali, di salute, religiosi.

Come vi dicevo spesso viene fatta la differenza tra il Viaggiatore e il Turista come se il primo fosse più intellettuale, acculturato e sofisticato e pregiato del secondo.
Molte volte questa differenza viene anche evidenziata dai pacchetti offerti dai tour operator per identificare un viaggio, come se solo il viaggiatore fosse in grado di apprezzare certi itinerari o particolarità di un viaggio rispetto al semplice turista. Come se il turista non fosse in grado di apprezzare certe peculiarità di un viaggio.
Ora,  sinceramente io penso che nella realtà siamo tutti turisti...... non c'è differenza.... la diversità la fanno le persone che viaggiano siano essi vacanzieri che non.
Tutti hanno un'unico scopo che è viaggiare, conoscere luoghi e persone.... Ovviamente è più facile farlo quando si è in vacanza perché così si hanno più disponibilità economiche e tempo per farlo forse. Ma alla fine siamo tutti turisti nel momento in cui lasciamo il proprio ambiente quotidiano per recarci in località differenti...
E sinceramente non ci vedo nulla di male a dire di essere un turista.... dipende solo da come si affronta un viaggio, da quanto ci si fa coinvolgere, da quello che si vuole e si desidera da un viaggio: rilassarsi, conoscere nuova gente, vedere posti nuovi, adeguarsi agli usi e costumi locali ecc. ecc. ecc..
Ecco perché alla fine dico che siamo tutti turisti..... e non ci sono turisti di serie A o B o C ..... ognuno fa il viaggio, che vuole fare.... anche se magari decide di fare di andare in un villaggio o  con tour organizzato o  organizza tutto autonomamente con un bel "fai da te".... ma questo non vuol dire che un viaggio sia meglio dell'altro.... il tutto come sempre è solo una questione di gusti!.

Per concludere capisco anche che a volte per raggiungere il suddetto cluster  (e quindi mirare meglio il target pubblicitario) si cerchino di dare delle definizioni che raggruppino determinate categorie di persone.... E' solo che poi, come capita spesso, si arriva ad individuare i cluster con termini che secondo me non sono corretti... creando una categorizzazione di persone che non ha molto senso.

P.S.: Probabilmente questo sarà il mio ultimo post dell'anno... per cui via auguro di cuore un bellissimo 2015! ... e ovviamente non posso che augurarvi un nuovo anno pieno di viaggi!

13/12/14

Vacanze di natale 2014.... anticipate!!!


Salve viaggiatori!!!
Avrei tanto voluto scrivere prima ma il tempo è tiranno per cui non ce l'ho proprio fatta... 
Chi mi segue anche su facebook dovrebbe aver capito che dal 01/12 al 05/12/14 me ne sono andata a fare un bel viaggetto a Londra.... e come ogni film che si rispetti, che parte dal finale per raccontarvi una storia, anche io parto dall'acquisto che ha causato lo stile inglese per il mio albero di Natale (tanto per restare in tema viaggi) per narrarvi il mio viaggio.
Tralascerò gli aspetti più piccanti, le folli notti trascorse ecc. ecc. ecc. giusto perché sono partita per Londra con altre due amiche e ho lasciato il marito a casa..... per cui è meglio tralasciare certi aspetti....
Sono stata brava vero? 
Diciamo che era anni che con una delle mie amiche si diceva di fare un viaggetto insieme e considerando che lei è laureata in lingua inglese, mentre io sono proprio una schiappa (ho più una mente matematica) e che già c'era stata molte volte, era ed è stata una compagna di viaggio perfetta.
Per quanto riguarda il mio povero maritozzo è rimasto a casa... un po' perché doveva lavorare e non sarebbe potuto venire, un po' perché una città come Londra, così dinamica e ricca di cose da vedere, presuppone grosse camminate per riuscire a vedere tutto .... e lui le grosse camminate proprio non le adora... per cui se volevo andarci mi dovevo organizzare con con gente diversa...
Allora come molti viaggiatori fai da te, vado a vedere su Ryanair quando sarebbe costato veramente poco e vedo che le date suddette erano perfette!
Che poi mi chiedo come diavolo fanno a far viaggiare le persone con cifre così basse... (e considerando che era il mio primo volo con loro, devo dire che non si viaggia nemmeno tanto male anzi) però forse non è il caso di farsi certe domande.
Ad onor del vero, bisogna anche dire che i voli li abbiamo acquistati a fine agosto con partenza 01/12 perché se anche non fossimo riuscite a partire per i più diversi impegni alla fine perdere poco più di 50 € andata e ritorno non sarebbe stato un problema...
Partenza da Ancona (per noi marchigiani poter partire da Ancona è un vero toccasana perché con meno di mezz'ora siamo in aeroporto, altrimenti se ci dobbiamo recare a Roma o a Bologna ci voglio almeno 2,30 ore di viaggio in auto con ulteriori costi aggiuntivi) nel pomeriggio del primo dicembre e ritorno sempre nel pomeriggio di venerdì....quindi avevamo almeno tre giorni pieni per goderci la città.
I preparativi non sono stati il massimo..... avrei voluto organizzare, pianificare ed individuare ogni tappa del viaggio ma più che trovare un comodo hotel centrale (Royal National) e un mezzo altrettanto comodo partente dall'aeroporto di Stansted direzione centro di Londra (Terravision) non ho fatto....
Ho portato con me però dei fedeli compagni di viaggio: Guida Lonely Planet di Londra e app su telefonino Citymaps (non ti darà le indicazioni però almeno vedi le strade per cui inserendo la destinazione dal punto in cui ti trovi ti consente facilmente di destreggiarti). 
Un consiglio spassionato: se decidete di far funzionare all'estero i vari Whatsapp, Facebook, Citymaps o app. varie, cercate anche di vedere il modo più conveniente per farlo con il vostro operatore telefonico senza spendere una fortuna..... perché telefonare o navigare o ricevere telefonate se non lo avete previsto bene, rischia di farvi spendere più del biglietto del volo!!! 
Ora, questo perché magari vi recate all'estero per poco tempo, perché se lo fate per più giorni il modo migliore resta quello di acquistare una nuova tessera telefonica locale...
Comunque io fortunatamente lo avevo fatto, ed ho telefonato, navigato (e devo ammettere che adesso viaggiare con un smartphone ti offre veramente molte più opportunità rispetto al passato) in tranquillità ad un costo molto contenuto rispetto ai precedenti viaggi.... (io ho Tim ed ho attivato TIM in Viaggio Pass che con 15 € di spesa (adesso se si acquista on line 12€ .... non vale io ho speso 15€ porca pecorella!!!) hai a disposizione 300 minuti di conversazione, 300 sms e  500 MB di traffico.... più che sufficiente per me.
Altra cosa che ho fatto prima di partire e stampare le mappe della metro e degli autobus di cui una con indicati tutti i monumenti di Londra (poi o lasciato alle mie amiche decidere cosa vedere visto che loro c'erano già state, evitando loro di far vedere sempre le stesse cose... tanto per me era la prima volta e immaginavo che non sarei riuscita a vedere tutto per cui, una cosa valeva l'altra).
Noi, avevamo deciso di acquistare anche un bagaglio da imbarco (più che altro per non avere le rotture di scatole con i liquidi e nel caso in cui avessimo deciso di fare spese folli avremmo avuto dove metterli, senza pagare l'extrabaglio). 
Ora d'inverno, non è come d'estate che magari sudi e hai bisogno di molti cambi, una volta che ti sei portata un cambio di scarpe e qualche maglia, il giaccone pesante lo porti addosso.. concludendo potevamo tranquillamente evitarlo il bagaglio in più perché i 10 kg del bagaglio a mano erano più che sufficienti.... ma come sempre certe cose si capiscono una volta fatto il viaggio. 
Concludendo questi sono stati i preparativi... non appena possibile inizio con il racconto del viaggio.
Alla prossima puntata...

09/11/14

La "Terra di Mezzo": ... le Marche

Bentrovati amici viaggiatori...
Ogni domenica che mi sveglio e vedo questo splendido sole, mi rendo conto di quanto sia bella la mia regione...
Abbiamo proprio una bella fortuna noi marchigiani.... quanto al nord vengono sopraffatti dalle piogge e al sud ancora vanno al mare, qui da noi, in quella che io chiamo la mia "terra di mezzo", ci sono periodi dell'anno come questi, in genere a primavera ed in autunno in cui ancora la mezza stagione si fa sentire, regalando giornate di sole non troppo calde per potersi godere a pieno la nostra bellissima terra... (scusate la vena romantica ma questa mattina mi sono svegliata così....). 
Ora la bellezza di queste domeniche e quella di potersi godere gli eventi che si svolgono nelle marche e che celebrano le specialità tipiche della nostra terra...
Detto ciò, stavo cercando di capire dove andare (io vorrei anche accompagnarvi con qualche reportage di viaggio ma purtroppo ho un solo giorno a settimana e la famiglia a la precedenza, per cui, mi sa che non potrò farvi vivere questi eventi,  però magari vi posso dare qualche spunto se siete più fortunati di me nell'avere tempo per viverli)....
Ora tra le diverse manifestazioni che si svolgono oggi vi segnalo: 
49° Fiera Nazionale del Tartufo di Acqualagna

Famosissima fiera dedicata ad uno dei prodotti della nostra terra che adoro..... (purtroppo mio marito proprio non ne sopporta il profumo... ergo mi sa che non andiamo anche per questo). 
Un prodotto da ricchi per quanto mi riguarda però, buonissimo!!!
Il calendario è veramente ricco di eventi con cooking show dedicati ad adulti e bambini e la presenza alle 18.00 di Giorgio Barchiesi, il simpaticissimo "Giorgione" noto volto delle cucine del Gambero Rosso e protagonista dell'omonimo programma "Giorgione Orto e Cucina".  
Insomma io sono andata molti anni fa e ne era valsa la pena già allora per cui credo, visto il calendario delle eventi, che la manifestazione si sia negli anni così arricchita che non dovete perderla. 
Altro evento interessante di oggi  (.... io non faccio testo visto che ho fatto anche corsi da sommelier) è la presenza degli 
Appassimenti aperti a Serrapetrona 


Dal nome avrete capito che questa è una manifestazione enologica che celebra la storia del vitigno Vernaccia Nera di Serrapetrona appunto. L'evento è organizzato dall'Istituto Marchigiani di Tutela Vini e dei Comitati di tutela della Vernaccia di Serrapetrona DOCG. 
Avrete la possibilità unica di visitare dli Appassimenti, luoghi che tramandano l'antica tradizione di mettere ad appassire le uve per mesi prima di procedere con la lavorazione....
Sicuramente un'esperienza unica ed emozionante.... che vale la pena di vivere ( soprattutto se siete degli amanti del vino)... potrete arricchire la vostra conoscenza con racconti ricchi di fascino e suggestione. 
Questi sono i miei consigli di viaggio di oggi.... e magari inviatemi qualche foto se avete avete la fortuna di poterli visitare.
Buona domenica!!

11/10/14

TTG 2014.... Parliamone.


Salve a tutti,
è un po' che non ci si sente ma ci sono ancora.... viaggio nell'ombra ma sono sempre presente anche se, trovare il tempo di scrivere barcamenandosi tra lavoro e famiglia non è proprio una cosa semplice.
Comunque oggi voglio fare alcune riflessioni sul TTG.
Credo che la maggior parte di voi navigatori conosce bene questa manifestazione, che si sta svolgendo proprio adesso a Rimini e dedicata al mondo del turismo...
In molti che mi conoscono infatti mi chiedono se io e mio marito avessimo deciso di andare a visitarla.
Ora partendo dal presupposto che abbiamo altri impegni altrimenti probabilmente saremmo andati ma non perché abbiamo un'agenzia di viaggi, anche perché se come noi hai un'agenzia di viaggi da molti anni, partecipare a questo evento non è che abbia più molto senso.
Infatti ormai hai fornitori con i quali ti relazioni da molti anni e sono soggetti dei quali ti fidi del loro operato ed hai imparato ad evitare quelli che ti danno maggiori problemi con i clienti.
Le novità nel nostro mondo (parlo magari di nuovi T.O.) hanno bisogno di rodaggio quindi non è che inizi subito a lavorare con loro (ne aprono e chiudono nel giro di una o due stagioni con questi tempi di crisi che non sempre ti fa venir voglia di affidare i tuoi clienti a loro).
Certo se hai una struttura ricettiva, oppure sei un Ente (Regioni, Comuni ecc.) può anche esserti utili partecipare...
Questo perché negli anni la mole dei visitatori-agenti di viaggio si è andata via via assottigliando mentre è sicuramente aumentata la mole dei viaggiatori che decidono di recarsi  a questa manifestazione, magari per organizzare i propri viaggi magari autonomamente avendo qui la possibilità di entrare in contatto con una mole di fornitori (non Tour operator per intenderci) o di vedere le bellezze di una regione o paese che magari internet non è in grado di darti a pieno.
E' un pò come chi vuole organizzarsi un viaggio e naviga in internet per informarsi.....sono che qui trova enti o strutture con le quali puoi dialogare (perché inutile che proviamo a negarlo ma  il fattore umano è sempre un elemento di maggior sicurezza).
Ora non dico che non abbia più senso andare,  però il suo valore aggiunto negli anni per noi è andato via via diminuendo per noi.... e lo stesso vale anche per molti operatori  grandi che, forti delle loro massicce campagne pubblicitarie non hanno più un gran bisogno di visibilità e di conseguenza di partecipare a questa manifestazione (anche perché partecipare ad un fiera non è poi così economico, tra stand, personale ecc.).
Ora proprio a causa del calo degli espositori e del proliferare di travel blogger anche la manifestazione ha spostato sempre più il tiro, rivolgendosi sempre più a quest'ultimi.
E' nato così ad esempio quest'anno il  TBD Italy (Travel Blogger Destination Italy) un momento di incontro tra selezionati blogger più influenti e il trade.
Un evento sicuramente interessante ed al passo con i tempi, dove in molti si fanno catturare da recensioni di ogni tipo per effettuare le loro scelte (mi riferisco a tutti coloro che seguono solo le recisioni di Tripadvisor).
Però ho la sensazione che i lettori dei blog vengano visti, da coloro che si occupano di marketing, come delle pecore, che seguono chi scrive e se questo ti dice di fare una cosa tu la fai solo perché te lo scrive il blogger.....
Sinceramente io voglio pensare che il lettore sia ancora in grado di decidere da solo quello che vuole, posso capire che leggere blog possa fornire spunti di riflessione e che a volte quello che uno scrive possa aiutare nella scelta ma sempre di una scelta si tratta e non un seguire solo perché lui ti dice di farlo....
Ognuno ha gusti diversi,  una cosa che a me può non piacere per un altro invece può essere fantastico..... quindi almeno voi che leggete, cercate di capire quello che volete o di farvi un'idea ma poi ragionate con la vostra testa e riflettete.....ma forse questo argomento merita un altro post.