23/08/16

Viaggi da Vip: Formentera.


Eccola qua...
Questa è Formentera!
Un'isola tutto sommato piccoliona (come vedete dalla foto sopra) e vicina per i turisti italiani anche se non è proprio tanto facile da raggiungere e forse proprio per questo tanto amata dai vip nostrani.  
Ogni estate non c'è vip o personaggio conosciuto che non ci sia andato in vacanza... (Vieri va praticamente tutte le estati).
Proprio per questo è anche tanto amata dalla gente comune a caccia di vip, con i quali magari scattare un selfie per vantarsene con amici e conoscenti pubblicando la foto su facebook. 
Ora qualche consiglio per chi non fosse mai stato da quelle parti. 
Innanzitutto una vacanza a Formentera non è proprio una vacanza economica rispetto ad altre località spagnole quali ad esempio Ibiza, Palma di Maiorca ecc..
E' anche vero che, secondo me se si decide di andare da quelle parti, l'isola va goduta a pieno senza esagerare ma nemmeno senza stare tanto a smicragnare (termine dialettale per indicare che non bisogna tanto guardare alla spesa)...
Certo, si può prendere qualche accorgimento per spendere meno ( tipo prenotare d'anticipo, non andare proprio in pieno agosto dove i prezzi lievitano ecc.), però si può anche correre il rischio di non incontrare nessun vip se non si frequentano i giusti hotel o locali. 
Comunque altro accorgimento è quello di scegliere una struttura nel posto più amato e frequentato: Es Pujols è sicuramente la località turistica più famosa dell'isola. Qui sole, spiaggia, ristoranti e divertimenti notturni ne sono la caratteristica principale. Per cui se potete cercate una struttura ricettiva da queste parti forse è meglio. 
Altra località a sud dell'isola molto conosciuta è Playa Mitjorn:  circa 6 km di spiaggia di sabbia fine con dune intervallate da tratti rocciosi ed acque cristalline. Posto ideale per fare bagni e prendere il sole, inoltre su questa spiaggia vi si affacciano alcuni degli alberghi e ristoranti  più conosciuti dell'isola. 
Per quanto mi riguarda, dando un'occhiata all'offerta turistica di quelle zone la mia scelta è ricaduta su un hotel inaugurato nella primavera 2014.... che fa proprio tanto Formentera: è l' Hotel Blanco. 
Inserisco qualche immagine ... tanto per farvi capire di cosa sto parlando... 












Ora sarà che amo il design moderno ma questo resort è molto di tendenza ed in una posizione privilegiata: a pochi metri dalla spiaggia di sabbia (la spiaggia dista circa 100 mt.)  e della movida di Es Pujols. Tutto ciò fa si che se mai dovessi andare da quelle parti ... andrei sicuramente qui. 

Per non parlare poi del fatto che le suite hanno tutti la jacuzzi e terrazza con lettini e ombrellone.... sicuramente da vari VIP. 
E che dire della possibilità di fare un bel massaggio a bordo piscina?


Certo l'hotel non è proprio economico.... però se si va a settembre oppure a giugno (ma ormai sarà per l'anno prossimo) ad esempio, il costo per una settimana è quasi la metà rispetto ad agosto.... 
Concludendo se la mia scelta fosse anche la vostra vi dico che l'hotel è commercializzato in Italia da Francorosso (gruppo Alpitour world). 
Magari fateci un pensierino per le prossime vostre vacanze.

25/06/16

Educational Master Explorer in Puglia...

Salve turisti!
Ecco qua a raccontarvi una nuova esperienza di viaggio....
Forse alcuni di voi già sanno che abbiamo avuto la fortuna di fare un ponticino lungo in Puglia al Torre Guaceto Resort in Puglia grazie al Tour Operator Master Explorer  (anticipando anche i nostri festeggiamenti per l'anniversario di matrimonio.... 8 anni... sembra ieri che ci siamo sposati!).
Che dire... è stata proprio una bella vacanza/lavoro.
L'educational era destinato ad agenti di viaggio ovviamente e c'erano tutti gli organi principali del tour operator con annessi collaboratori (responsabili: compagnie aeree, assicurazioni, gestione carte di credito, organizzatori dei tour in loco ecc...).
Complice il bel tempo, 6 giorni sono volati tra escursioni in luoghi stupendi come Alberobello, città magiche come Ostuni e luoghi dalla natura incontaminata come la riserva d Torre Guaceto.
Ma ovviamente anche tanto mare: calette di sabbia finissima tra gli scogli e un acqua del mare ragazzi che ti resta veramente nel cuore....
Per favi capire quello di cui sto parlando via lascio qualche foto...

 



 Detto così nulla di nuovo, niente che molti di voi viaggiatori non sapete.
Qualche consiglio in più per chi vuole andare da quelle parti: innanzitutto l'ideale saprebbe andare in macchina e di programmare le cose da vedere da casa altrimenti forse è meglio affidarsi a guide esperte che ti fanno veramente visitare tutto quello che volete.
Certo la visita guidata va pagata ma per lo meno dove eravamo noi le escursioni, per il valore aggiunto che danno, non sono molto costose rispetto a quello di raggiungere le località in macchina, pagare i parcheggi ecc... (alla fine forse è meglio avere una guida esperta che sa dove portarti a vedere le cose più belle e caratteristiche oltre a fornirti tutte le informazioni del caso, perché non so quanti di voi hanno il tempo per informarsi così a dovere rispetto a guide turistiche autorizzate).
Sicuramente per chi si trova sul versante est dell'Italia è una meta facilissima da raggiungere la Puglia (non a caso in agosto mezza popolazione del nord si trasferisce al sud come se l'Italia si trasformasse in uno scivolo anziché in uno stivale!).
Pesante, una città come Ostuni che fa circa 30.000 abitanti, nei mesi di luglio e agosto diventa occupata quasi da 200.000 persone..... tra quelle viuzzette strette in salita mi sa tanto che per passare ci si deve prendere a spallate!
Altro aspetto di non poco conto è che la Puglia è stupenda però gli hotel/resort fronte mare non è che ne siano tantissime (forse un pò di più ce ne sono nella zona del Gargano perché in località come Torre dell'Orso, Porto Cesario o lo stesso Torre Guaceto c'è sempre una distanza dal mare di minimo 400-500 metri, che non è tanto, però è scomodo se ti sei dimenticato qualcosa in camera... non è proprio piacevole anche se i pulmini che fanno avanti ed indietro sono sempre disponibili per cui...).
Ecco perché vanno per la maggiore l'affitto degli appartamenti magari da privati.... con il rischio che una volta in loco  corri il rischio di ritrovarti senza luogo dove dormire se non ti sei affidato a gente di fiducia (operatori di settore, agenzie o conoscenze sul posto).
Altra esperienza da fare (mentre eravamo giù abbiamo trovato una coppia di amici che avevano fatto questa esperienza) è quella di dormire in un Trullo ... dicono un'esperienza unica nel suo genere (ci faccio un pensierino per la prossima vacanza in Puglia). Cosa aggiungere di più.... il mare è una favola, il cibo spettacolare.... basta solo partire! E voi dove ve ne andate in vacanza quest'estate?

08/05/16

Formazione in ... Costa Diadema!

Salve turisti!
Era ora che aggiornassi sto povero blog...
Sinceramente sono due sabati che ci provo (il problema è che avevo solo il sabato pomeriggio disponibile per farlo) ma avendo da fare alla fine non l'ho fatto...
Ci provo oggi e spero di riuscirci...
Chi mi segue sui vari social network, avrà visto che circa una settimana fa abbiamo fatto una mini-crociera a bordo della Costa Diadema.
Il viaggio è stato totalmente offerto dalla Costa Crociere agli agenti di viaggio e titolari d'agenzia che avevano accettato l'invito delle regioni del centro Italia.
Per Marche, Abruzzo e Umbria ne eravamo circa una quarantina ma a bordo eravamo circa 200 agenti per il centro Italia.
Ora apro una parentesi, secondo il mio modesto parere di titolare dell'agenzia Freemax Travel  non lavoratore (ma supporter sempre!!!), coloro che hanno deciso di non accogliere l'invito..... hanno fatto un'emerita cazzata!!!
Alla fine vi spiego il perché.
Considerate che a Civitanova Marche ci saranno una decina d'agenzie e alla fine ci siamo trovate solo in due agenzie: una delle più grandi e storiche e noi.
Come vi dicevo il viaggio è stato totalmente offerto dalla Costa Crociere allo scopo di far conoscere le novità della compagnia in merito alle politiche di vendita, caratteristiche delle nuove navi, cibo, spettacoli e chi più ne ha più ne metta...
La mini vacanza prevedeva la partenza da Ancona il 21/04/2016 direzione Civitavecchia (con varie tappe per recuperare gli agenti delle diverse regioni) ed imbarco a bordo della Costa Diadema nel primo pomeriggio.
Il secondo giorno destinazione La Spezia ed il terzo giorno arrivo a Genova e ritorno a casa....
Ora tralascio tutte le varie polemiche nate tra agenti (perché sappiate che quanto un agente di viaggio va in vacanza è il peggiore dei clienti... le infila tutte e non ti perdona molto!) sui trasferimenti per arrivare dalla propria città a Civitavecchia e da Genova a casa (si poteva sicuramente gestire diversamente e con costi sicuramente molto più bassi per la compagnia se avesse lasciato fare agli agenti stessi e magari li avessero rimborsati della spesa sostenuta).
Ammetto che i trasferimenti sono stata una vera mazzata ma quando sono gratis alla fine non ci si può lamentare.... e poi alla fine era anche un viaggio d'esperienza, così da consigliare meglio i clienti e sicuramente a questo è servito.

Ma parliamo dell'esperienza in se per se....
Sicuramente la nave è favolosa un vero gioiello (non a caso l'hanno chiamata Diadema): ultima nata della compagnia di crociere. Ha con una passeggiata coperta, lungo il lato esterno della nave, la terrazza in coda dedicata agli aperitivi (in perfetto stile "modaiolo" di un grattacielo di New York o di Milano solo che qui sei in mezzo al mare!), l'idromassaggio al chiuso ma con vetrata per guardare il mare in diversi posti tutti da scoprire, insomma ti tutto di più (vi metto qualche foto che descrivono meglio di me il tutto).

Ovviamente la nostra mini vacanza era destinata a mostrare e formare gli agenti sulle novità. Pertanto abbiamo avuto la possibilità di incontrare Peppa Pig per un a foto, la degustazione del menù creato a posto per la serata di gala di Barbieri (quando ti ricapita di andare in crociera e degustare i piatti di un famoso chef stellato,  che se dovessi andare ad assaggiare nel suo ristorante probabilmente ti costerebbe quanta la crociera); la possibilità di visitare le cucine della nave guidati dal responsabile che ti illustra quanto lavoro c'è a bordo per far mangiare tutti i passeggeri e l'equipaggio; di partecipare alla visione dello spettacolo di "Tu si che vales" così come da format televisivo con possibilità anche di fare il concorrente e se si è fortunati, poter essere scelti tra i vincitori per partecipare proprio al programma televisivo; per non parlare dell'accesso al centro benessere Samsara (che rispetto a quello di altre navi sembra proprio di essere in un centro wellness di un hotel a 5 stelle). Inoltre appuntamenti con le novità di prodotto, relatori, promoter ecc. ecc. ecc..... duro il lavoro di un agente di viaggio è....
Ovviamente a bordo ci avevano riservato l'All-inclusive.
Inutile dirvi che è stata una favola...
Insomma ci hanno fatto vedere il meglio ma si capiva bene che tutto questo non era solo per noi agenti ma per tutti i partecipanti alla crociera (ovviamente per l'All-inclusive c'è da pagare un supplemento ma anche in un villaggio od hotel è così per cui, nulla di nuovo) solo che per noi, restando in nave solo due giorni, è stato tutto molto concentrato.
Sicuramente molti degli agenti presenti non avevano mai fatto una crociera per cui credo che gli sia servito molto ma anche per chi come noi ne aveva già fatte, ci ha dato la possibilità di vedere meglio le differenze ed il cambio di rotta sul prodotto e conoscere il prodotto che si vende è fondamentale in ogni campo... e nel turismo viverlo il prodotto è il miglior modo per venderlo.
Però è anche vero che ognuno di noi ha una propria opinione in materia di viaggio in base ai propri gusti, alle proprie esperienze, alle proprie sensazioni e noi quando scegliamo le nostre vacanze possiamo leggere tutte le recensioni, blog, ecc. ma alla fine ogni viaggio è differente da persona a persona. Comunque se sei un agente di viaggio, trasmettere e conoscere quello che si propone sapendo cogliere quelle che sono le caratteristiche del cliente (insomma come in ogni lavoro al pubblico bisogna essere non solo agenti di viaggio, commessi, consulenti ma anche e soprattutto psicologi!) è fondamentale.
Direte dove voglio andare a parare...
Questi eventi/corsi di formazione hanno sicuramente un costo per il tour operator ma ritengo che siano più che necessari per gli agenti di viaggio, perché come in tutte le cose la conoscenza del prodotto è il miglior modo per vendere meglio e tale conoscenza non può essere lasciata solo alle disponibilità economiche e ai gusti degli agenti stessi.
Ora voi direte... certo con la scusa che hai un'agenzia di viaggio vuoi andare in vacanza gratis.
Io però vi rispondo no!
Voglio andare in qualunque posto il tour operator mi propone (se vuole che io lo venda al meglio) senza spendere perché forse se io dovessi pagare certi posti, certe tipologie di vacanza non le sceglierei mentre da agente di viaggio è giusto che certe cose le viva in prima persona e magari abbia la possibilità di cambiare idea e possa essere intenzionato anche a vendere vacanze alle quali non avrei pensato perché non le conoscevo. Inoltre è molto diverso acquistare una vacanza on line o in agenzia. Innanzitutto se acquisti una vacanza on-line devi avere molto tempo ed essere molto bravo nel pianificare un viaggio.
Sicuramente alla fine le recisioni possono aiutarti ma ricordate che la vostra esperienza è sicuramente differente da quella di un altro che ha fatto la vostra stessa vacanza.
Inoltre come sostengo da sempre, la sola variabile costo che fa si che a volte uno sia portato a fare tutto da solo può essere fuorviante nella decisione di una buona vacanza....
Certo alla fine quando si è in vacanza si sta sempre bene (... perché entri in un mondo inconsueto rispetto alla vita di tutti giorni) però la qualità di una vacanza fa la differenza ma a questo non sempre ci si pensa e credo che chi faccia questo per mestiere, abbia il suo peso nella riuscita di una buona vacanza.

Concludendo l'unica cosa che posso dire è,  tanto di cappello ad una compagnia di Crociera come Costa che ha capito che il testimonial richiama l'attenzione ma poi alla fine il modo migliore per vendere sia quello di chi fa questo per mestiere fornendo loro tutti gli strumenti utili per poterlo fare al meglio.
Certo è che dall'altra parte gli agenti, quanto ci sono queste opportunità non possono non andare perché è complicato, e non perché è gratis ma perché facendo questo lavoro non possono non partecipare..
E' come se io che lavoro in uno studio commerciale non facessi corsi di aggiornamento proposti dal titolare (che per me sono gratuiti) sulla tenuta di contabilità, bilanci e dichiarazioni (... vi ricordo che le normative cambiano come le magliette ed il più delle volte non ci si capisce molto se non ci si forma a dovere), come potrei svolgere il mio lavoro al meglio.
Sicuramente non andare è da veri schiocchi!!! ... e poi nel caso dell'agente di viaggio anche se molti momenti sono dedicati alla formazione, alla fine è pur sempre una vacanza, che non è proprio uguale ad essere concentrati ed attenti ascoltando professionisti.... a volte può essere più leggero il lavoro di tutti i giorni come caricare fatture!
Alla prossima turisti!

26/03/16

Buona Pasqua!!!

Salve turisti!
Anche se sembra che non ci sono sono sempre presente....
Buona Pasqua e Pasquetta!
.... e che l'amore, la serenità e la gioia trionfi sempre!



23/01/16

Viaggiare da VIP..... o meglio alla Cracco.


Salve turisti!
L'avete riconosciuto?
Impossibile non riconoscerlo... ultimamente è come il prezzemolo... praticamente dappertutto!
E' uno degli Chef più rinomati al mondo, fa piatti praticamente stupendi (e buonissimi a detta di chi avuto il piacere di assaggiarli), giudice di una delle mie trasmissioni preferite quali è Masterchef (..non credo di essere l'unica!!)... insomma sto parlando di Carlo Cracco. 
Ovviamente seguendolo sui vari social ho anche scoperto che sua moglie, ha aperto un blog: Casa Cracco con relativa pagina facebook. Così facendo ho avuto modo di scoprire come uno dei maestri della cucina italiana (anche se io adoro di più il napoletano Cannavacciuolo, lo vedo più alla mia portata l'altro è troppo altolocato per me), ha deciso di trascorrere le vacanze natalizie (ovviamente direi... qualcuno deve pur far girare l'economia) con la propria famiglia all'estero andando prima a Dubai e poi alle Maldive. 
Così mi è venuta un'idea fantastica... quella di ripercorrere i luoghi e le strutture scelte dai vip (grazie a tutti i vari social è più semplice ricostruire le vacanze delle Very Important Persone ) perché alla fine non è così difficile vivere le loro esperienze di viaggio. 
Certo vi annuncio subito che non sono economiche (ovviamente loro posso permetterselo), però alla fine volendo spendere qualcosa in più (magari facendo una vacanza in meno), con meno persone al seguito (qui ad esempio la famiglia è partita anche con nonni al seguito) e magari diminuendo il numero di giorni (loro ne hanno fatti 15) alla fine ci si può anche arrivare. 
Prima tappa della famiglia è stata appunto Dubai... un classico da VIP ( ... e oserei dire anche un pò scontato). 
Però è anche vero che non è andato solo in vacanza perché dalle foto pubblicate  ha partecipato anche al Globe Soccer Awards 


Pensa che sfiga, non puoi andare in vacanza che tanto una serata lavorativa dove far presenza ti tocca farla se sei uno come Cracco.... 
Per non parlare poi del fatto che una volta arrivato alle Maldive si è messo pure a fare la carbonara...

fonte immagine :  pagina Facebook di Casa Cracco
Che dite voglia di cucina italiana oppure invece di pagare il conto gli è toccato cucinare?
Che poi io capisco che Chef e cuochi del posto, sempre indaffarati a lavorare per orde di turisti,  si vedono uno come Cracco nel proprio Resort ed egoisticamente non vedono l'ora di vederlo cucinare e di assaggiare i suoi rinomati piatti!
Quindi trovandoselo d'avanti, come fai a non farti preparare un piatto stellato!
E ancora una volta il povero Cracco si ritrova ai fornelli... invece di godersi tutto sto ben di Dio e magari una cena romantica in spiaggia.  


       

Alla fine gli unici a spassarserla sono i familiari!
Comunque torniamo ai luoghi frequentati.... Per l'hotel a Dubai a scelto uno che si trova all'interno del complesso del Jumeirah ( una zona residenziale di Dubai composta per lo più da abitazioni private ma anche da hotel super lusso che vanno dalle 4 alle 7 stesse, compreso il famoso Burj Al Arab). 
Cracco presumibilmente ha anche alloggiato in uno dei Madinat Jumeirah Hotels, dove si stava svolgendo la manifestazione suddetta e mi auguro per lui che sia così anche perché ne sono quattro uno più bello dell'altro: 
Il gioiello del gruppo: Jumeirah Qasr

Jumeirah Dal Al Masyaf

Jumeirah Malakiya Villas 

Jumeirah Mina A'Salam

Insomma c'è solo l'imbarazzo della scelta... 
Per quanto riguarda la sua scelta su dove andare a cena si è affidato al Restaurant Lounge & Bar Qbara, che come viene descritto nel loro sito è la quinta essenza della cucina arabesca che segue un approccio moderno dai sapori autentici e ricette presentate con un tocco creativo e contemporaneo...
Insomma un locale sicuramente degno di uno Chef come Cracco (anche se devo fare un appunto al fotografo perchè, mentre i piatti del sito, uno se li mangerebbe tutti, quelli pubblicati in una sua foto non sono molto invitanti!). 
Vi lascio con  qualche foto tratta dalla pagina Istagram del locale: 

 

  

Terminata la vacanza a Dubai è volato come vi dicevo alle Maldive.... soggiornando al Soneva Fushi Resort.... un angolo di paradiso dove poter trovare ogni sorta di ben di Dio appunto.... lascio che siano le immagine a parlare....








Concludendo..... non resta che partire e se vi interessa l'organizzazione del viaggio così strutturato, mio marito sarà felicissimo di aiutarvi! Basta contattarci!

04/01/16

Sognando il caldo per San Valentino: Antigua.


Buon anno viaggiatori!!!
Eccomi qua piena di buoni propositi e pronta a segnalarvi posti incantevoli da vivere e visitare.
Alla fine il freddo è arrivato (dopo che tutti gli amanti della neve e dello sci l'avevano richiesta a gran voce alla fine qualcuno dall'alto li ha ascoltati) ma come chi mi conosce sa bene io con la neve ed il freddo ho un brutto rapporto, anche se so benissimo che l'agricoltura o l'atmosfera ne aveva veramente bisogno.
Quindi che posso fare?
Ovviamente sognare il caldo.
E quale posto migliore per andare magari a trascorrere un San Valentino romantico pieno di calore se non che ad Antigua?
Ho scelto questa destinazione per diversi motivi:
1) se amate come me la vita mondana, i parti e la vela non potete sicuramente perdervi la Valentine's regata che si svolge appunto la seconda settimana di febbraio al Jolly Harbour;
2) un nuovo villaggio Eden Premium (accettano ospiti solo over 16 anni, ideale per festeggiamenti romantici e viaggi di nozze), Eden Village Ocean Point Hotel & Spa  (quello della foto per intenderci) che sorge in prima linea sul mare  lungo la costa di Hodges Bay;
Praticamente p sulla parte settentrionale dell'isola a pochi chilometri di distanza dalla capitale con spiagge di sabbia bianca finissima dorate e accarezzata dalle onde del mare caraibico  e da una ricca vegetazione;
3) se volete ritirarvi per qualche ora su un'isola deserta ancora vergine ed incontaminata nel quale ovviamente trovare pace e relax a 10 minuti di motoscafo potete raggiungere Prickly Pear... insomma un posto da sogno.
Ora ditemi voi, quale posto migliore per una fuga romantica?