12/07/14

Voglia di vacanze... ma siamo obiettivi!


Salve a tutti,
anche io come voi progetto le mie prossime vacanza.... e probabilmente come molti di voi, voglio andare in vacanza spendendo il meno possibile.
Ora considerando che, molte delle mete economiche le ho già visitate, ho iniziato a vedere un pò cosa può offrire il mondo del turismo a noi poveri vacanzieri.
Una delle mie vacanze preferite è indubbiamente la crociera: un viaggio comodo comodo che ti consente di vedere molte località in una settimana senza avere la necessità di rifare i bagagli ad ogni tappa.... 
Ciò facendo, con rammarico ho scoperto che quest'anno gli itinerari sono più o meno sempre gli stessi per chi come me ormai ne ha fatte più di una. E la cosa non è che cambi molto se magari si è disposti a cambiare compagnia perché più o meno tra di loro fanno gli stessi itinerari. 
In più ho notato anche che  le date di partenza (che un tempo erano numerosissime) oggi si sono un pò ridotte. Così come si sono ridotti anche i porti di partenza .... (Costa ad esempio da Ancona non parte più ed Msc che un tempo consentiva di partire da Ancona anche a settembre, quest'anno l'ultima partenza è fine agosto). 
Infine, se malauguratamente hai le ferie solo ad agosto, ecco che sono per lo più piene (e questo è normale) e non così economiche come magari si pubblicizza. Quindi se la pubblicità ti tartassa dicendo che puoi partire con 500 € ad esempio non potrai di certo farlo in questi periodi dell'anno ... forse ad ottobre o novembre ma non di certo ad agosto. 
Il problema però è che molti, quando vengo a chiedere un preventivo (per quanto mi riguarda, con un marito agente di viaggio ormai ho imparato e so che in agosto le crociere non sono proprio una vacanza economica) pensano di poter partire in pieno agosto spendendo molto meno di quello che pensano, restando così delusi quando vedono i preventivi...
Ora, io capisco che la pubblicità è l'anima del commercio ma pubblicizzare tariffe così basse, ho l'impressione che creino nella mente delle persone solo illusioni che li esulano dalla realtà...
Oggi, molti vanno per sentito dire o perché magari leggono su internet che è possibile farlo.... però gli fanno perdere il senso della realtà.... rendendoli delusi e frustati perché pensano di essere contornati da persone furbe che viaggiano spendendo moto meno di quello che magari viene proposto di far spendere a loro.... (sempre che l'amico sia onesto e sincero e dica la verità sulla cifra effettivamente spesa!)
Ora io voglio però fare una considerazione: ma ci si è mai fermati a valutare il costo giornaliero di una persona per vivere la vita quotidiana? Ora come pensate che poi quando andate serviti e riveriti in vacanza, vi costi meno di quello che spendete per vivere quotidianamente?
Posso capire che si spenda poco quando non partono in molti, e gli hotel, aerei, treni ecc. devono partire lo stesso, per cui per avere un pò di gente in più possono fare promozioni convenienti  per abbattere i costi ma credere che ciò possa accadere anche in agosto mi sembra un'utopia.... ci sarà anche la crisi ma ci sono altre nazioni più ricche, o italiani che tutto sommato non sono così poveri da potersi permettere una vacanza come dio comanda per cui.... a voi le giuste considerazioni.
Ora è anche vero che su certe cose ci si può accontentare (come del resto potrete fare nella quotidianità), però la differenza spero che almeno si riesca a capire .... 
Io non discuto, ognuno può spendere quello che vuole per fare quello che vuole o e disposto a fare... però almeno siate obbiettivi e ragionate con la vostra testa e non con quella della pubblicità....
Del resto, quando si pensa ad andare in vacanza e ci si rivolge ad un'agenzia di viaggi, o si cerca on - line bisogna essere anche in grado di capire le differenze, che poi si decida di spendere meno per carità è una libera scelta, però almeno quando scegliete fatelo con ragionando..... 
Infine una cosa che mi piacerebbe molto è che questo discorso venisse preso in considerazione anche dagli operatori del turismo, perché queste campagne pubblicitarie al ribasso, ho l'impressione che creino più danni che benefici agli operatori del turismo (agenzie viaggio comprese).  
Diciamola tutta, se uno non ha i soldi per andare in vacanza  è meglio che resti a casa senza perdere tempo né loro né gli agenti di viaggio. Inutile che pensi di poterci andare per poi non poterlo fare e restarne deluso........ perché sognare è bello ma la realtà è la realtà. 
Conclusione .... per ora desisto dall'idea di andare in crociera tra agosto e settembre .... e vediamo se trovo qualcos'altro di più realistico....

22/06/14

Week-end a Rimini.... fatto!!! Nuovo blog.... fatto!!!


Salve a tutti,
vi avevo lasciato nel mio ultimo post, con l'annuncio di un week-end a Rimini per festeggiare il nostro anniversario di matrimonio (il 2 giugno) ....
Ecco, il viaggio è stato fatto....
No perché, come sempre, si è molto rischiato di non partire....
Si perché fino al giorno della partenza mio marito era per non partire.... puri problemi economici.... purtroppo ancora incidono nelle decisioni... come per molti del resto...
Comunque, partiti nel pomeriggio di sabato, perché il mattino mio marito ha dovuto lavorare, il viaggio in autostrada è volato via tranquillo a velocità costante...
Poche macchine, né caldo né freddo e navigatore di mio marito in funzione, non tanto per arrivare fino a Rimini ma solo per poter trovare l'hotel in pieno centro...
I primi problemi sono sorti all'uscita di Rimini sud dove, complice una fiera (fiera del fitness),  il ponte lungo del 2 giugno e l'orario tardo (erano circa le 18.30), abbiamo fatto una fila megagalattica (siamo arrivati in hotel alle 20.00)...
Ora, voi direte chi se ne frega, del resto se siete mai andati a Rimini (ma anche se non ci siete mai stati) sapete bene che lì è sempre così, per cui uno ce lo deve sapere.... ma noi siamo in vacanza e chi se ne frega se arriviamo più tardi... mica ci corre dietro nessuno!
Comunque sto solo ricostruendo la scena del fatto (manco fossi in C.S.I.).
Come vi dicevo, uscendo dall'autostrada inizia la coda e si camminava a passo d'uomo. Ora considerando che non sono un'amante dell'aria condizionata in auto, il più delle volte cercavo di tenere il finestrino abbassato. Però come lo aprivo lo richiudevo perché tra freni, frizioni e tubi di scappamento l'aria era veramente irrespirabile.... Ad ogni semaforo aprivo e subito richiudevo per il cattivo odore....
Nel frattempo della fila, la mia frizione inizia a fare le bizze, perché ogni volta che la rialzavo slittava manco stessi facendo la prova dall' ABS .... insomma deduciamo all'ingresso della città, che il cattivo odore che sentivo non era altro che la nostra macchina.
Come la maggior parte dei mariti, la colpa viene data subito a me (premesso che guido sempre io) che a forza di "sfrizionare" l'avevo rotta ed ora c'era il rischio di non tornare a casa se non che con il carro attrezzi e spendendo una fortuna.... insomma una tragedia.... addio vacanza tranquilla..... puntatina a Riccione e alla Repubblica di San Marino....
Inoltre nello stesso momento in cui scopriamo che la nostra macchina sapeva di bruciato, il cellulare di mio marito (con annesso navigatore) decide di  terminare la sua vita utile (.... e pensare che noi li vendiamo pure in agenzia  i ricarica cellulari.... ma come si dice "il calzolaio va in giro con le scarpe rotte) e scopro (avendo visto prima di partire sulla mappe di internet dove era ubicato l'hotel e sentendo il navigatore, che prima di morire ci mandava praticamente dalla parte opposta) che avevo dato come indicazione al navigatore una via sbagliata .... dovevamo andare in Regina Elena ed io avevo detto che era Regina Margherita.... insomma panico....certo che siamo proprio forti quando partiamo in vacanza!!!
Ma lo siamo ancora di più, perché senza nessun aiuto (insomma grazie al mio intuito, qualcuno direbbe una botta di c...o),  trovo l'hotel in men che non si dica.
Una volta arrivati, siccome non c'era posto per il parcheggio, mio marito scende per andare a parlare con la reception per vedere come poter fare ed io spengo la macchina.... Dopo cinque minuti vi viene indicato dove parcheggiare e riaccendendo l'auto per parcheggiare nel luogo indicato, il difetto alla frizione sembra scomparso.
Parcheggiamo e ormai arrivati decidiamo di goderci la serata lasciando il mattino successivo il controllo di quello che può essere successo....
Ovviamente questo piccolo inconveniente ha portato una sola conseguenza.... per il resto della vacanza, non potendo utilizzare la macchina, abbiamo solo camminato, camminato, camminato.... e non è che la cosa ci ha fatto male.... anche se i piedi non erano molto d'accordo.... ma è e stata una vendetta fantastica contro mio marito.. (non è proprio un amante delle passeggiate) Paola 2 Max 0!!!
Inoltre quando il mattino abbiamo aperto il cofano dell'auto, abbiamo visto che c'era dell'olio fuori dal tappo che chiude il motore, ed il problema era dovuto all'olio fuoriuscito che oltre a mandare cattivo odore con il motore caldo, cadendo sulla frizione la faceva scattare quando la si azionava....
Ed indovinate un pò chi aveva aggiunto l'olio e probabilmente chiuso male il tappo????
Quel sant'uomo di mio marito ovviamente.... Paola 3 Max sotto zero....
Siamo fantastici non credete!!!
In vacanza una coppia perfetta....
Alla prossima avventura...

P.S.: avete visto? Ho creato un nuovo blog dedicato ai noi viaggiatori fuori forma.... Il blog si chiama Viaggiatori XXXL.... seguitelo, se anche voi come noi non siete proprio dei viaggiatori non "normali".... Inoltre potrete scoprire l'ultima nostra follia.... vi assicuro che vi stupiremo!!!

31/05/14

Voglia di cambiamento..... inizio da qui!!!


NOI....

Voglia di cambiamento....
Si perché, facendo un esame di coscienza al mio blog, ho visto che potete trovare molte cose, il cui tema conduttore è sicuramente la passione per i viaggi.... ma sicuramente ho l'impressione che sia troppo generalista.....del resto sono un vulcano di idee e il troppo è un mio problema.... sotto molti punti di vista!!!
Di conseguenza è nata in me la voglia di cambiare dando un'impronta più personale..... anche se ogni volta che ho scritto un post c'era molto di personale....
Ecco allora che mi è venuta un'idea....
Perché non raccontare di viaggi ma dal punto di vista di chi come noi non ha un formato standard?
Coloro che mi seguono sanno già che non ho proprio il fisico da modella ed anche mio marito non è che sia piccolino (sia d'altezza che di stazza...).
Ovviamente amiamo viaggiare ma ci sono dei piccoli problemi gestionali di un viaggio che possiamo incontrare nell'organizzazione e durante le nostre vacanze alle quali voglio sempre più dare voce in questo blog.
Da qui l'idea di dare nei prossimi post, un'occhio di riguardo a chi come noi ha un formato "XXXL" e che malgrado tutto decide di andare in vacanza anche se può avere qualche esigenza legata alla peso, altezza o altre esigenze particolari..... insomma cerco di distinguermi da altri travel blogger cercando di fornire un'impronta più personale.... per avvicinarmi di più a voi lettori!!! ( ... perché mica sarete tutte Belen Rodriguez o tutti Bred Pitt.... perché se è così mandatemi una foto, visto che sarò anche spostata, però anche l'occhio vuole la sua parte....)
Spero che apprezzerete il piccolo cambiamento....
Per fare questo, ho creato ovviamene una pagina Facebook dove potrete trovare notizie e informazioni più celeri  (i miei tempi nello scrivere post non sono sempre molto veloci a causa del lavoro.... però di questi tempi meglio lavorare che non lavorare.... per cui... non posso lamentarmi)....
Ovviamente se l'idea vi piace mettete un "Mi Piace" anche qui non potrà che farvi piacere....
Inoltre, visto che spesso viaggiamo in compagnia di Berny e Sprizzy, ho aggiunto una descrizione che ci riguarda nella pagina a loro dedicata..... a proposito sto week end si va a Rimini.... vediamo se ne esce qualcosa di interessante da raccontarvi nel prossimo post!!!

17/05/14

Cosa fai se vai a ..... Madera.


Molto spesso quando ci si organizza per un viaggio le cose sono due: se si ha tempo, voglia, esperienza ci si organizza da soli  magari navigando in internet, leggendo pareri, creando possibili itinerari o cose da vedere ecc. oppure metodo sicuramente più affidabile e veloce,  affidandosi ad un'agenzia di viaggi.
Diciamo che sicuramente il primo è il metodo più bello e affascinante perché ci consente di vivere il viaggio già dai preparativi (anche se, affidandosi ad un'agenzia non è detto che non ci si possa godere i preparativi magari suggerendo all'agente di viaggio cosa si vuole visitare).
Tuttavia pensando a questa categoria di persone,  ho deciso di creare questa sezione, di modo da vere qualche informazione in più in maniera più veloce che visitando tanti siti...
Ovviamente nulla vieta che la vostra ricerca sia più ampia....
Ora una precisazione, per ogni località posso anche tralasciare qualche cosa da vedere o fare, quindi per i più esperti e che magari ci sono stati potete sempre integrare con la vostra esperienza.... io non mi offendo mica...  anzi, la cosa non può che farmi piacere se riesco anche ad interagire con voi....
A tal proposito oggi voglio iniziare da dall'isola di Madeira ( in portoghese).
Direte perchè?
Perché forse è meno nota e meno conosciuta come meta per le vacanza ma è un'isola molto amata dai turisti soprattutto per le caratteristiche del suo territorio che le conferiscono un clima da "eterna primavera"  (inverni miti ed estati asciutte e gradevolmente ventilate).
Ora vi chiederete cosa c'è di bello da vedere o fare su quest'isola?
Innanzitutto sappiate che che grazie alla calda corrente del Golfo, la temperatura del mare è compresa tra i 17° e i 24° e il fertile terreno vulcanico fa si che ci possa ammirare una vasta varietà di fiori, alberi, frutti tropicali e vitigni.... quindi se amate la natura questo è il vostro "Giardino dell'Atlantico".
Inoltre se amate il trekking, in direzione montagne,  (Pico do Areeiro) ci sono numerosi percorsi da poter effettuare.... quindi non perdeteveli!
Altra località caratteristica è Santana dove le case hanno il tetto di paglia e sono dette anche "Casas do Colmo".... guardate quanto sono carine.... come perdere l'occasione di farsi una bella foto d'avanti ad una di queste casette!!!

Fonte immagine: Wikipedia

Altro luogo caratteristico, dove si potrà ammirare la bellezza delle scogliere e di una veduta dall'alto di tutta l'isola e Ponta de Sao Lourenco.
Inoltre non perdetevi Camacha: un tipico villaggio rurale dove gli artigiani del vimini producono i loro manufatti... ed ovviamente qualche souvenir caratteristico per i vostri amici qui potrebbe proprio fare al caso vostro!!!
Altra località da non perdere e Seixal, dove potrete ammirare le splendide piscine naturali ma soprattutto potrete mangiare uno dei piatti tipici dell' isola "Espada con Banana": pesce spada con banane di Madera. Caratteristica potrebbe essere anche una passeggiata tra un bananeto ma dovrete recarvi a Madalena do Mar....
Dimenticavo altro piatto tipico dell'isola che potrete mangiare (perché noi italiani anche in vacanza amiamo trattarci bene quando mangiamo)  è la famosa "Espetada de Carne de Vaca": dei succulenti spiedini di carne di manzo davvero molto invitanti!
 Ma se amate il mare e le spiagge, andando in vacanza a Madera non potete non andare a fare un'escursione all'isola di Porto Santo.
Con 2 ore e 30 minuti circa di navigazione in motonave, raggiungerete un luogo di inestimabile bellezza soprattutto se amate il mare.... Pensate, qui troverete ad accogliervi troverete 9 km di spiaggia di sabbia fine bagnata da un mare calmo, limpido e azzurro.
Ho fatto una ricerca tra le immagini scrivendo questo articolo è vi assicuro che ce ne sono di bellissime.... mi è venuta una voglia di andare che non immaginate!!!
Una per tutte ho trovato una foto di due blogger che ci sono stati,  e spero non me ne vogliano ma pubblico qui una loro foto e il link del loro sito (potrete sicuramente trovare anche qualche utile informazione).

Fonte immagine: Blog di Sandro e Cristina

Ovviamente a Madera non potete non visitare il capoluogo della regione autonoma Funchal: il Parco Santa Caterina, il Giardino Comunale, la quattrocentesca Cattedrale Sé, il Mercado dos Lavradores con bancarelle di fiori, frutta, verdura e pesce sono tutti luoghi da non perdere. E  se come me amate il buon vino non perdetevi  la degustazione del Vino di Madera in una delle più famose cantine.... tanto per non fare pubblicità.
Infine non perdetevi anche un giro in funicolare, per visitare la chiesa (Chiesa de Nossa Senhora do Monte) patrona della città e dove è anche sepolto Carlo I Imperatore d'Austria, morto a Madera in esilio....

Sicuramente avrò tralasciato qualcosa... a voi integrare, comunque una vacanza da queste parti non è proprio niente male e non mi dispiacerebbe per niente.... e ovviamente se volete organizzare un viaggetto da queste parti,  mio marito con la sua agenzia sarà più che disponibile, è per chi non lo conoscesse già, vi inserisco il link del suo sito cliccando qui....

25/04/14

Stagione estiva... come risparmiare? Scegliendo mete meno blasonate ad esempio...

Link immagine
Salve a tutti, oggi avevo al fortuna di non lavorare......
Rettifico oggi non faccio la ragioniera in uno studio commerciale per dedicarmi all'assistenza matrimoniale... (o meglio sono con mio marito in agenzia di viaggi...)....
E' un po' che sono mancata ma le richieste dei clienti sono sempre le stesse "voglio andare in vacanza ad agosto e siccome parto pure la settimana dopo ferragosto, penso di poter andare in vacanza in qualche villaggio/hotel magari con il volo compreso spendendo circa 600-700 euro"".
Insomma anche i clienti di mio marito come me adorano sognare.....
Il problema poi è che come sempre le uniche mete che consento di spendere intorno a queste cifre, sono sempre le stesse: Tunisia o la Spagna e forse qualcosa in Grecia, ma sicuramente quella più conveniente resta sempre la Tunisia....
Ma ecco che a sentire solo la parola Tunisia si alzano un coro di "no" a prescindere che manco gli avessimo proposto di buttarsi un pozzo!
Ora, io ho fatto un viaggio in Tunisia (Madhia e sono passati più di 6 anni, quando il turismo da quelle parti non era così avanzato) e sinceramente a me è piaciuto molto.....del resto se si è disposti ad andare a Sharm El Sheik (dove vedrai pure la barriera corallina ma devi sapere che di spiagge bianche con sabbia finissima non è che ce ne siano poi molte) non vedo perché non tu non passa andare in Tunisia.
Ecco perché ho pensato che forse è il caso di parlarvi un pò di questa terra.
Allora, la tappa più classica per chi ama fare il solo mare (anche se poi non è vero visto che è collegata con alla terra ferma e molte sono le escursioni che si possono fare: visita della città di Tozer  con le sue case color ocra, Matmata con le sue case troglodita, passeggiate in dromedario ecc. ecc.) è Djerba....
Spiagge di sabbia fine, villaggi di tutto rispetto, prezzi modici per locali, ristoranti e mercatini.... certo il mercanteggiare è d'obbligo, ed a volte sono anche molto insistenti, però può essere anche divertente farlo e si possono fare dei buoni affari, basta non farsi catturare nel loro vortice di anfratti, viuzze e stanze nascoste dei loro negozi mentre si visitano le Medina....
Certo, se però si vuole visitare magari il deserto, oppure il lago salato, il "Colosseo Tunisino" cioè l'anfiteatro romano di El Jem, allora sarà più conveniente non andare a Djerba ma recarsi in una delle tante città lungo la costa come a Mahdia, Monastir, Sousse, Port El Kantaoui, Hammamet (il vostro viaggio sarà, più breve ed unirete al mare anche qualche località dell'interno).
Ormai tutte le città della costa presentano moderne strutture ricettive, localini dove poter passare le serate ed anche più moderni centri commerciali, dove poter fare shopping....
Inoltre molti hotel, si sono attrezzati anche con centri di Thalassoterapia a prezzi veramente molto convenienti rispetto all'Italia... Io ad esempio ricordo che avevo fatto un pacchetto di mezza giornata al centro benessere talassoterapico che includeva: 30 min. vasca idromassaggio; 30 min. vasca talassoterapica; massaggio a 4 mani sotto gettiti d'acqua di 30 min.,  60 min. massaggio rilassante con pietre calde, spendendo solo quello che avrei speso in italia per un massaggio rilassante di 60 minuti!!!
Inoltre trovandoci a Mahdia, all'epoca decidemmo di fare anche un'escursione di due giorni (mai soldi furono spesi così bene) che, oltre ad offrire una cena tipica con spettacolo folk e relativo pernottamento in un hotel nel deserto, consentiva l'indomani mattina  la visita al  lago salato " Chott el-Jerid" per vedere il sorgere del sole.... il calore dei 25 gradi alle 01.00 di notte ed il magnifico cielo stellato del deserto sono uno spettacolo che resta impresso nella mente e difficile da dimenticare (anche la sveglia alle 04.00 del mattino resta impressa ma ne vale veramente la pena!).... insomma  un vero spettacolo da "Mille è una notte" in grado di stregare chiunque abbia l'opportunità di viverlo.
Pensateci come meta della vostra prossima vacanza... e scoprirete che ha molto più da offrire, rispetto a quello che pensate e facendo veramente una vacanza low-cost...... ma che non ha niente da invidiare ad una vacanza in Spagna o Grecia....Vi sorprenderete!!!

15/04/14

Berny e Srizzy: i preparativi....

Ps.: la foto è mia e guai a chi la tocca senza il mio consenso...
Inizia il primo racconto dei viaggi di Berny e Sprizzy.... e se non ricordate più chi sono, vi invito a visitare la pagina che ho dedicato loro cliccando qui....
Con loro abbiamo fatto molti viaggi, soprattutto crociere visto che sono le loro preferite, e ci siamo divertiti da matti!!.
Capita spesso che prima di partire ci si ritrova per pianificare cosa portare in valigia, pianificare escursioni, decidere itinerari ecc. ecc. ecc....
La preparazione valigie è fantastica .... lui a malapena dice "questo si e questo no" seduto comodamente sul divano....e lei che fa il bagaglio per ambedue, lavando stirando piegando e ovviamente mettendo tutto in valigia (lui non sa nemmeno cosa c'è in valigia!!).
Ora il bagaglio ha sempre un peso che, se venisse imbarcato in aereo, quest'ulimo senza ombra di dubbio penderebbe da un lato nella migliore delle ipotesi e nella peggiore, nemmeno si alzerebbe in volo....
Ma il bello è che, sia che partano per un viaggio di 3 giorni che per uno di 20 il bagaglio è sempre lo stesso!!!
Non credo che lei abbiano mai viaggiato con una compagnia low-cost... devo chiederglielo!
Comunque per dirla tutta, durante il viaggio la valigia lei se la trascina da sola dando anche l'impressione che sia leggerissima così da suscitare in Berny la voglia (strana) di fare il galantuomo e di prenderglielo per alleggerirla .... ma venuto a contatto con l'armadio portatile, e resosi conto che tutto quel peso non fa per lui, ecco insorgere in Berny di tutto: strappi muscolari improvvisi, storte alle caviglie, mal di schiena improvvisi, sudorazioni a pioggia, attacchi di calura... insomma ogni tre passi si ferma e lei, dalla vita accellerata, vedendolo in quello stato, gli riprende il bagaglio come se lui fosse un gracile uomo (difficile a dirsi per un uomo che alto più di 1.80 e un peso che si aggira intorno ai 100 Kg) bisognoso d'aiuto.... aggiungendo anche "Poverino dai dallo a me che poi ti fai male, sudi ecc. ecc. ecc." e senza lamentarsi continua il suo viaggio in compagnia dei suoi due armadi....
Che poi alla fine come facciamo più o meno tutte, la metà della roba che si porta, lei nemmeno la usa e gli manca sempre quello che non si è portato.... che non sappia fare la valigia?
Sicuramente la frase..... "questo può servire" è la compagna di ogni preparazione al viaggio..... salvo poi giustificare il tutto al ritorno con un "ma poi non è piovuto", oppure "non è stato freddo", oppure "non è stato caldo"..... insomma la maga delle giustificazioni!!!
Anche il beauty-case non è da meno, li dentro c'è veramente di tutto: trucchi, bagnoschiuma, shampoo, creme, cremine, detergenti, lozioni, forbicine, smalti, fermagli per capelli... insomma, una fashion beauty gli fa una pippa!!!
Che poi non è che ne fa una questione prettamente economica ... è solo perché adora i suoi prodotti e come potrebbe farne a meno qualora nella località dove si reca non si possano acquistare?
Che poi al massimo la vedi con un filo di trucco la sera.... sono arrivata alla conclusione che lei va in vacanza per farsi i muscoli e attività fisica,  visto che facendo un lavoro sedentario almeno in vacanza ama dedicarsi allo sport.
Il bello è che in tutto questo da fare che contraddistinguono i preparativi di lei, lui invece non pensa proprio a niente... salvo poi recriminarle l'essersi non portata una cosa se lui ha deciso che in viaggio gli serviva... la frase classica è... " ma come non te lo sei portato?".... per fortuna che l'amore e la voglia di viaggiare di lei compensa tutto... credo che molte altre al suo posto gli avrebbero tirato il collo!!!
E voi come siete: più Berny (o meglio, c'è chi pensa a tutto per voi) o più Sprizzy (vi portate anche l'appartamento in vacanza)?