Mi presento...


Salve ragazzi, in questo spazio vi  voglio parlare un pò di me. 
A dire il vero leggendo qua e la tra i miei commenti su Facebook, la pagina fan di Facebook,Twitter , Magazine "La Passione per i Viaggi" e blog vari alla fine si arriva a conoscermi ma forse è più semplice raccontandomi. 
Era il lontano 23 febbraio 1971..... troppo lontano? Accorciamo....
Era il lontano 1985.... va bene facciamola breve: mi chiamo Paola e mi sono diplomata Ragioniera Programmatrice (già da piccola avevo capito che la tecnologia sarebbe stata una mia passione, avrei voluto laurearmi in informatica ma quando mi sono diplomata io: anni '90, per laurearmi in informatica sarei dovuta andare a studiare fuori casa o matematica o ingegneria perché ancora non c'erano vere e proprie lauree in informatica valide... sono un po' vecchietta capite!!!).
Alla fine, sempre per tagliar corto, mi sono laureata in Economia Bancaria (scontata conseguenza di una ragioniera, pure fessa, perché avrei potuto godermela ma abituata a penà e dotata di una coscienza, perché i miei genitori già stavano facendo pure troppi sacrifici..... ho cercato di sbrigarmela laureandomi dopo quattro anni e mezzo con tanto di 103/110.... insomma ero una "secchiello da mare").
Però non pensiate che tutto sommato non me la sia spassata.
Infatti: frequentavo, studiavo, davo esami a manetta ma ho passato uno dei periodi più belli della mia vita in giro nei fine settimana.
Facevo parte di un gruppo folkloristico (eravamo un gruppo veramente affiatato e con la maggior parte di loro siamo ancora amici veri anche se non ne facciamo più parte per vicende interne), e tra spettacoli in Italia e all'estero, dove il tutto era ampiamente spesato dal gruppo, ho avuto l'opportunità di viaggiare praticamente gratis: Polonia, Sardegna, Spagna ecc...
Ora tornando a noi, dopo vari lavori che avevano come base i miei studi (per lo più ragionieristici: mi sono sempre occupata di contabilità.... tanto per intenderci non sono entrata a lavorare in banca), mi sono ritrovata vittima della crisi, licenziata per riduzione del personale e, combaciando il tutto con l'essere "gongolata" a nozze, trovare un altro lavoro attinente alle mie competenze ancora non ci sono riuscita, visto che, secondo i potenziali datori di lavoro, sono in procinto di scovare una scodellata di pargoli, pertanto il mondo del lavoro mi ha più volte scartato con la scusa: troppo professionale per noi!!! (e poi chi lo dice che c'è parità tra donne e uomini sul lavoro!).
Tanta fatica per niente (o meglio solo per cultura personale).... insomma.... ma anche se immagino che io non sia l'unica ciò non mi fa aumentare il portafogli..... però mi consola!!!
Faccio una parentesi. Ora sono da sempre stata una persona:
- dinamica: la velocità è il mio punto di forza;
- dalle mille idee: una ne faccio e cento ne penso;
- curiosa: del mondo e delle persone, di ogni cosa nuova che mi circonda soprattutto se ha a che fare con la tecnologia;
- testarda: quando mi incaponisco in qualcosa tanto prima o poi ci riesco;
- altruista: (o meglio secondo mio marito "cogliona"....) se posso fare un piacere non perdo tempo solo che di guadagnare qualche euro non se ne parla!!!;
- chiacchierona: (questa a detta del marito il quale sostiene che non sto mai zitta.... forse logorroica perché mi piace parlare con la gente..... ricordate sono curiosa .....ma questo voi lo dovreste saper bene!!!);
- aperta: diciamo che per certi aspetti sono tradizionalista però sono aperta alle novità.... nel senso che mi ci butto dentro per vedere com'è, e poi alla fine se non mi piace lascio perdere;
- che adora andare in giro: da qui deriva la mia passione per i viaggi e la pochissima voglia di stare chiusa in casa soprattutto se fuori c'è un bellissimo sole e se la meta è il mare.... del resto non del segno dei pesci come posso non adorarlo.
Tutto questo per farvi capire che, quando mi sono ritrovata disoccupata e non essendo proprio un tipo casalingo come avrete capito, abituata alla dinamicità e alla frenesia (anche perché sono stata sempre abituata a lavorare 12 ore al giorno .... tanto per continuare la serie del penà) mi sono ritrovata all'improvviso senza nulla da fare...... un trauma insomma.... per fortuna che il mio salvatore (mio marito) ha un'attività che adoro: possiede un'agenzia viaggi.....
Conseguenza, sono diventata la sua palla al piede che lo segue passo passo e che viene in agenzia, non per lavorare (anche perché in qualità di moglie, non posso nemmeno essere assunta, visto che lui è amministratore della società e la moglie non può percepire denaro..... fonte: Inps e Agenzia delle Entrate) ma per fare quello che amo di più..........

Alla prossima puntata!!! 

Scherzetto!!!! ....Allora dove eravamo rimasti?

.... ah si: "... vengo in agenzia non per lavorare.... ma per fare quello che amo di più....."
rettifico.... "per fare alcune delle cose che amo di più"....
Direte cos'è?
1) Chiacchierare: ovviamente..... scontato e già detto;
2) Conoscere: la gente, i posti, le storie, tutto ciò che vale la pena di essere scoperto..... la curiosità è femmina;
3) Scrivere: non brava ma mi arrangio... forse prolissa;
4) Fotografare: un tempo ne facevo molte di più e più artistiche ma non c'era il digitale che ha velocizzato la mia voglia di realizzarne a discapito della qualità, con la scusa che tanto poi si possono cancellare senza costi;
5) Ricercare: posti, notizie, curiosità e tutto ciò che vale la pena di essere trovato;
6) Viaggiare: soprattutto con la fantasia perché disoccupata io e imprenditore il marito, io "no soldi" e lui "no tempo"... quindi "NO PARTI!!!";
7) Mare, sole, calore, fiori, estate: sono una persona molto solare per cui tutto ciò che ci gira intorno è degno della mia attenzione;
8) Navigare: per mari, per popoli, per libri e in internet!!!!
9) La felicità mia e di tutti coloro che amo: cercando di distribuire amore, aiuto, sensibilità e ironia a tutti coloro che ne hanno bisogno......
10) .... il tutto con tanta precisione, puntualità, testardaggine: cercando insomma di fare il "mio" meglio... e non è detto che ciò possa essere a volte condiviso....
Ora avendo ben compreso cosa amo (oltre al caro maritozzo come Brooke ama Ridge.... "per sempre", perchè per il resto non ci sono molte similitudine visto che: non mi sono passata tutta la sua famiglia, anche difficile visto che il marito non fratelli maschi; non l'ho lasciato e ripreso come ci si cambia una canottiera, anzi me lo tengo ben stretto perchè mi sopporta visto che a suo dire io sembro anche un pò pallosa per cui è meglio non rischiare.... capisciammé) ho pensato: "cosa posso fare per aiutare lui, fare una cosa che mi piace e parlando di cose che mi piaccio?"
..... insomma mi butto nel multimediale e nel marketing (come ci si butta in un mare che non si conosce ma che sembra calmo, per cui, perché non tentare?... del resto amo nuotare).
Ovviamente il tutto a modo mio.... come una dilettante allo sbaraglio (forse era meglio che andavo alla Corrida direte voi.... il problema è che questa mia attività lì non sarebbe apprezzata come qui!!!), cercando di carpire in ogni angolo che trovo informazioni, modi di fare, notizie ecc....
Insomma ne faccio talmente tante che non lo so nemmeno io cosa faccio.... di sicuro non è un lavoro, quanto meno per me... e in fondo in fondo anche per mio marito... anche se a volte qualcosa di buono ne è venuto fuori..... e forse potrebbe venirne fuori con il tempo.
Il tutto ovviamente con tanto tanto impegno e determinazione (come in tutte le cose..... se non me le sudo e difficile che le riesca ad ottenere.... insomma quella botta de c...o che ti cambia la vita in meglio a me non è mai capitata.... per lo meno in ambito lavorativo perché in amore si... ma questa è un altra storia... forse un giorno ve la racconto).
Questa passione è nata da un'esigenza del mio ex titolare il quale non aveva tempo per andare nella ditta di grafica dalla quale si serviva per manifesti e cartelloni, per cui necessitava di qualcuno che gli facesse dei lavori di grafica all'interno... poi, siccome io avevo meno da fare dell'altra collega (e non sono il tipo non voglio imparare perchè siccome poi mi tocca farlo) mi sono ritrovata a fare: lavori di grafica, foto dei prodotti come un provetto fotografo con tanto di luci professionali, macchina fotografica con teleobbiettivo, ad usare programmi dei quali all'inizio non ne sapevo nemmeno dell'esistenza, iniziando a curare il loro sito internet (con l'occasione sono andata adesso a vedere a che punto è e come pensavo nessuno l'ha toccato e controllato, anzi c'è anche qualcosa che sono si vede.... che amarezza, tanto lavoro per nulla).
Una volta terminato il lavoro per i motivi che conoscete, ho iniziato ha trasferire il mio sapere in agenzia ampliandolo e complicandolo.... ovviamente le cose semplici mi piacciono poco.... adoro l'elaborazione complicata delle cose (... insomma come dice Massi: mio marito, ho una mente un pò contorta).
Ed eccomi qua a far compagnia al marito, preparando pubblicità, creando eventi e parlando di viaggi, leggendo riviste e blog di design (altra mia grande passione...forse non ne avevo parlato, sopratutto come il tutto si sposa con le strutture ricettive: hotel, villaggi, parchi ecc.) e scrivendo scrivendo scrivendo: qui, li, la..... per mari e per monti.....
Credo di aver detto abbastanza, ovviamente se avete idee nuove da propormi sono sempre ben accette e ogni consiglio viene vagliato da un'apposita giuria (io) la quale poi alla fine come tutte le giurie farà sempre come vuole....... ma non preoccupatevi che ascolto sempre.... anche se non sembra.....
Ultima cosa, grazie a voi tutti perché con la vostra vicinanza (e sinceramente in un mondo così virtuale non avrei mai pensato di trovare tanta "realtà" dietro.... è stato un piacere conoscervi e continuare a farlo) e l'altruismo che qui regna veramente sovrano.... mi fa sempre piace venirvi a trovare....

Baci baci e un'abbraccio a tutti augurandomi di aver soddisfatto la vostra curiosità!!!!