24/09/12

Il tempo stravola.....

Immagine tratta dal web
Mannaggia, è passato già un mese.... e dove sono stata!!!!
Lavoro, lavoro, lavoro.... ma si può andare avanti così!!!
Ora uno pensa se si lavora tanto si guadagna tanto..... ma de che!!!!
Comunque lasciamo da parte questo argomento che proprio non è il caso di aprire questa parentesi...
Allora quante cose sono cambiate nel mondo del turismo?
Ben poco purtroppo.... o meglio ora siamo nel periodo del cambio cataloghi (c'è il passaggio dalla stagionalità estiva a quella invernale)..... quindi ancora nulla di nuovo di interessante che valga la pena di rilevare... ma devo ammettere che di cataloghi ne sono arrivati pochi per fare considerazioni... una cosa posso però dirla, sono composti sempre da un minor numero di pagine...
Nel settore del turismo, dove i costi sono elevati se si gestiscono strutture proprie e dove di anticipare soldi acquistando tante stanze in hotel non di proprietà  (gli operatori comprano le camere che pensano di vendere ma vendendo meno acquistano meno) proprio non è il caso, la crisi si sente e come ed uno dei modi per abbatterla risparmiare dove si può..... esito, cataloghi sempre più esili e sempre più on-line.
Ora è vero che ormai quasi tutti hanno un computer a casa, tuttavia c'è ancora tanta gente che adora leggere, sfogliare e guardare figure nei cataloghi  e il fatto di trovare solo cataloghi on line alla fine li fa dirottare su altre scelte più tangibili nella scelta delle vacanze.
Basti pensare che negli anni precedenti alcuni operatori avevano provato a fare solo cataloghi on line ma alla fine vendendo meno, sono ritornati alla vecchia carta stampata.
Però devo anche ammettere che c'è veramente tanto spreco sotto questo punto di vista.... ogni anno gli operatori pur di smaltire i loro magazzini e alla fine ti inviano, insieme ai cataloghi nuovi anche quelli della stagionalità precedente.... evidentemente è difficile quantificare l'effettiva quantità da stampare.... sopratutto quando il mercato è così strano....
E' si cari viaggiatori, i soldi sono sempre meno e anche i viaggi sono sempre più ridotti all'osso.... che peccato però, e non lo dico perché mio marito è un agente di viaggio, ma perché conoscere il mondo apre la mente ed è proprio un peccato non poter viaggiare....
Abbiate pazienza... tornerò più assiduamente lo prometto....
Un bacio a tutti....

5 commenti:

  1. mpi duri questi, anzi durissimi per tutti. Ma fortunatamente, poiché il tempo vola - eccome vola - chissà il prossimo sarà migliore di quello di oggi.

    RispondiElimina
  2. speriamo... ovviamente per tutti!!!

    RispondiElimina
  3. Tu parli di crisi ma io, che recentemente sono stata in Madagascar, ti assicuro che il villaggio era pieno e tutto di giovani per lo più sposini o conviventi per cui ci siamo chiesti: Come mai? Da noi a Bari i ristoranti sono pieni tutti i giorni della settimana,( noi preferiamo mangiare a casa nostra)lo vediamo quando si passa davanti. Prima si andava a mangiare fuori il sabato ora ci vanno tutti i giorni. I supermercati sono pieni. Sinceramente non capisco.
    Mi auguro che a voi le vendite di viaggi aumentino. Un abbraccio.
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ma bisogna anche considerare che, ultimamente è diventato più costoso mangiare a casa (se non si ha tempo per cucinare o si abita lontano con il costo della benzina), che andare a mangiare fuori... e poi, magari non si va in vacanza perché i costi possono essere più elevati, mentre ad altri piaceri più economici non si rinuncia....
      Grazie per l'augurio ed un abbraccio forte anche a te....
      Ciao ciao

      Elimina
  4. Spesso, quando si naviga in cerca di un offerta ogni portale mostra alcune cose e non altre. Per farsi un’idea ogni utente deve per forza attingere da varie parti e costruirsi una propria opinione, purtroppo non sempre veritiera.
    Durante le mie navigazioni in cerca di spunti e idee per le prossime vacanze della mia famiglia, mi sono imbattuto in un portale curioso. Previa breve iscrizione guidata, sono partito da una grande mappa del mondo, approdando a step da una dettagliata descrizione della località con immagini della stessa, alla piacevole navigazione della struttura che, attenzione attenzione, mi proponeva di contattare gratuitamente un operatore presente all’interno per chiedere informazioni e consigli. La destinazione era il madagascar e la struttura un resort a Nosybe... Magia! Finalmente ho avuto l’occasione di parlare con qualcuno che realmente conosceva il prodotto! Infatti la su descrizione mi ha molto sodisfatto sia per i dettagli sia per la disponibilità mostrata dal mio interlocutore.
    Non sò se partirò, ma dovessi farlo avrei l’occasione di incontrare personalmente il consulente di cui sopra a destinazione e sicuramente tutto ciò mi renderebbe più sereno, pensando di andare a più di 2000 km da casa e già avere un punto di riferimento interno alla struttura.
    E‘ proprio vero che navigando navigando...

    RispondiElimina