27/04/11

Il mio viaggio di nozze ... II Parte (versione seria)

Allora, passate le feste torniamo alle nostre cose, pieni di uova e colombe e con qualche chilo di troppo pronto ad essere smaltito per tornare in piena forma per le meritate vacanze.
Dove eravamo rimasti?
Ah si .... una puntatina al Tempio d'oro, cena sushi e Osaka...

... ecco al voi il Tempio d'oro (fatto di legno é interamente rivestito di foglie d'oro) è fantastico, un luogo fatto di pace e perfettamente curato sembra di trovarsi nel giardino dell'Eden.
Non una foglia fuori posto e vi assicuro che in un posto così grande non trovare nulla fuori posto ( ne una foglia secca o per terra, nel vialetto che porta al tempio ) può avvenire solo in giappone.... per non parlare della pulizia che ha l'acqua intorno al tempio.....
L'altra foto invece è un tipico Love hotel (hotel ad ore per innamorati.... che a differenza di quello che si può pensare, non è solo frequentato da amanti ma anche da coppie che vogliono passare qualche ora in tranquillità senza figli, o suoceri o genitori che li possano cogliere in castagna per qualche sana ora d'amore...... sinceramente ci vorrebbe anche in Italia... anche se da noi come dice il mio caro maritozzo diventerebbe solo un "puttanaio") quanto capiamo poco!!!!
Come vi avevo accennato dopo un giretto ad Osaka per la via principale (tutta gente un pò strana ma Oska è famosa per questo e frequentata dagli "alternativi" del Giappone: capelli con tagli e colori che sembra di essere a carnevale) abbiamo avuto modo di fare una cena di sushi con annesso spettacolo di una Maico (è il nome delle ragazze che aspirano a diventare Geshie)
in queste foto vedete il cestino dell'antipasto che ci hanno fatto trovare sul tavolo per la cena: ora c'erano delle cose mangiabili ma altre proprio no.... comunque nel complesso si è mangiato, non saprei dirvi se i sushi italiani sono uguali (sicuramente sono un pò più occidentalizzati, alcune pietanze mangiate lì erano veramente favolose sia alla vista che al gusto .... altre invece proprio no..... ma la tempura fatta li è semplicemente fantastica.... anche se come dice sempre mia madre qualunque cosa fritta diventa buona..... è solo che la nostra non ha niente a che vedere con la loro..... non mi ci fate pensare che sono a dieta....) passiamo oltre....
Ora vi faccio vedere lo splendido giardino che 'era nel ristorante (purtroppo la foto l'ho dovuta fare con il telefonino per cui non rende ma veramente ruscelli, pietre, bonsai illuminato in notturna era veramente stupendo!!!!)
Giorno successivo Tokio: ora non vedevo l'ora di poter passare due giorni a Tokio e sfiga della sfiga ha piovuto sempre!!!! Sembrava Novembre invece che fine giugno.....
E' tornato il sole la sera che siamo partiti (ora voglio dire poteva anche venire un pò prima quel cavolo di sole.... mica perchè ma ogni escursione l'abbiamo fatta sotto l'acqua e il monte Fuji manco l'ombra all'orizzonte per cui forse un pò di sole avrebbe reso tutto ancora più bello... vorrà dire che ci ritornerò!!!)
dalle foto vedete che non racconto cavolate..... Ora il primo è il tempio che si trova in pieno centro della città di Tokio e le altre due invece siamo noi due a Ginza ( la via principale e più famosa di Tokio dove si sono tutti negozi griffati e con la particolarità di essere una via costruita con asfalto drenante per cui, può piovere come un pazzo ma resta sembra asciutta.... fantastico no!!!)... la visita ha Tokio ha fatto si che andassimo ovviamente a fare l'escursione per vedere il monte Fuji (ma con quel tempo come vi dicevo manco a pensarci.... abbiamo solo fatto un giro in battello, lo vedete nella foto seguente) mentre l'altra foto è relativa all'ingresso del più famoso teatro Kabuki sempre a Tokio ovviamente....

Di seguito invece trovate una foto con all'orizzonte la "Tour Eiffel" di Tokio (infatti, tra i grattacieli di Tokio, si erge questa torre, più alta di quella parigina ma molto simile ad essa, che è stata fatta costruire come stazione radiofonica nel 1953 e diventata poi simbolo della capitale) e di seguito una foto del famoso ponte di Tokio "Rainbow" che collega i due lati di terra ferma della baia di Tokio.
Avremmo voluto vivere la Tokio by night come hanno fatto i nostri compagni di viaggio (due coppie conosciute in crociera) la prima sera che siamo rimasti lì andando a Roppongi ma non essendo dei viver in notturna e stanchi di tutta quell'acqua, proprio non avevamo voglia di uscire (ora per chi non lo sapesse questo è un quartiere famoso perchè ricco di bar, night club, ristoranti ed altre forme di intrattenimento e frequentato per lo più da uomini d'affari e militari e ovviamente turisti).
Terminate le nostre giornate a Tokio siamo ripartiti alla volta di Nagasaki.
Che dirvi, abbiamo fatto un'escursione a piedi e in tram e devo ammettere che anche se faticosa è stata veramente molto bella perchè abbiamo avuto modo di visitarne ogni angolo e capire meglio quanto sia stato devastante lo scoppio della bomba atomica (a piede le distante di certe cose si possono comprendere veramente molto bene e se non lo si vede è difficile capire). Quanto ha sofferte quella gente e quanta forza hanno avuto nel ricostruire una città devastata come Nagasaki....
Tre foto su tutte: la prima è Massi sul punto dove è scoppiata la bomba atomica e dove è stato eretto questo mausoleo, la seconda è una rappresentazione di come erano le due piante che oggi vedere rigogliose nella terza foto, subito dopo lo scoppio della bomba. La particolarità che gli ha concesso di riprendersi è stata che le le radici erano talmente profonde che hanno fatto si che la pianta, anche se sopra era completamente seccata dalle sostanze tossiche, nella realtà oggi è coperta di foglie verdi (per consentire tutto ciò il tronco è stato riempito di cemento per consentire alla corteccia e alla pianta di riprendersi come la si può vedere ora).
Dopo Nagasaki ultima tappa del nostro viaggio è stata Tainjin - Pechino e ovviamente, non potendo vedere completamente una città così grande in un giorno, abbiamo fatto un'escursione alla Muraglia cinese e alla via sacra dove si trovano le tombe degli imperatori.

.... ecco questa è la versione seria (anche se di serio sembra aver poco... ) del nostro viaggio.... ù
e chissà forse vi racconterò anche i retroscena più divertenti del viaggio.....
Vediamo.... ci devo ancora pensare!!!